Umulene 3 cose che dovremmo sapere e quali gli effetti benefici

Nuovi studi su questo terpene e sue relazioni con altri terpeni

L’umulene “α-cariofillene” è un terpene noto per il suo aroma terroso e leggermente amaro ed è stato studiato per diversi potenziali benefici per la salute, tra cui proprietà anti-infiammatorie, antiossidanti e antimicrobiche.

Una molecola biochimica che contribuisce al profilo sensoriale e agli effetti terapeutici di molte varietà di cannabis e del luppolo.

In questo articolo esploreremo questo terpene e suoi potenziali effetti benefici.

Umulene

Effetti dell'umulene

Sinergia tra terpeni

Umulene cosa c’è da sapere

1. Aroma

La tipica fragranza sprigionata dall’umulene è molto pungente e ricorda il legno bagnato con sentori terrosi – spesso lo si trova in buona quantità insieme ad altri terpeni, generando il tipico aroma del pino silvestre:

2. Cannabis

Nella cannabis è un elemento molto importante, perché i tricomi della pianta lo producono ed utilizzano come difesa da parassiti, funghi ma sopratutto muffe come la botritite.

Lo potrete ritrovare nelle cime di tutte quelle varietà di sativa con una predominanza di aromi di pino, oppure aromi agrumati ma in particolare erbacei freschi e pungenti e lo potete riconoscere come nota terrosa o legnosa all’interno del sapore.

3. Da non confonderlo con il b-cariofillene

Entrambi questi terpeni sono presenti nella cannabis – sono similari negli effetti perché svolgono entrambi un’ottima azione antinfiammatoria, antimicrobica e anche le ricerche sono poche, hanno entrambi effetti antitumorali.

La principale differenza tra i due terpeni dal nome simile è l’aroma, il b-cariofillene ha un odore piccante e speziato simile al pepe, altro aspetto non di poco conto, il b-cariofiellene è ad oggi l’unico terpene che si comporta come un cannabinoide, l’azione benefica sull’organismo è veicolata in modo diverso rispetto all’umulene e gli altri terpeni.

umulene

Benefici dell’umulene

Le ricerche scientifiche condotte sui singoli terpeni sono rare, spesso viene analizzata una pianta officinale, un suo olio essenziale e quindi il mix completo di tutti i suoi terpeni ed oligoelementi.

Recenti ricerche pubblicate hanno dimostrato qualcosa che era già “risaputo” nelle medicine tradizionali di un tempo:

Proprietà antimicrobiche

I terpeni della classe “cariofillene” così anche l’umulene, hanno ottime proprietà antimicrobiche.

Proprietà antinfiammatorie per le vie aeree

Una ricerca uscita su European Journal of Pharmacology ha dimostrato gli effetti antinfiammatori, in particolare per le vie respiratorie.

L’umulene è risultato una molecola interessante per il trattamento di stati asmatici e delle allergie respiratorie.

Proprietà anti tumorali

L’azione sinergica del terpene umulene con altri terpeni antinfiammatori e cannabinoidi hanno eliminato del tutto le cellule tumorali.

Un recente articolo su Cancer Cell & Microenvonmirent relativo ad uno studio su cellule tumorali nel colon-retto, ha descritto in modo molto scientifico le osservazioni positive con l’applicazione di un fitoterapico ricco di umulene.

Umulene e Mircene e Cariofillene

Esiste una sinergia tra umulene, mercene e cariofillene, un argomento molto dibattuto specialmente nel contesto della cannabis e dei suoi effetti terapeutici.

La ricerca suggerisce che quando questi terpeni sono presenti insieme, possono lavorare in sinergia per potenziare i loro effetti benefici. Ad esempio, alcuni studi hanno suggerito che la combinazione di mircene e cariofillene può aumentare l’effetto analgesico e ridurre l’infiammazione più efficacemente rispetto a quando vengono utilizzati singolarmente.

La presenza di questi terpeni con l’umulene può anche modulare gli effetti psicoattivi del THC, il principio psicoattivo della cannabis, fornendo un’esperienza complessivamente più equilibrata e terapeutica.

Esiste anche una correlazione tra l’Umulene e Mircene, il loro aroma è similare, entrambi i terpeni si legano molto bene ad altri come il limonene, terpinolene e b-cariofillene ma si è visto che la presenza di uno diminuisce la precentuale dell’altro.

Quando il mircene supera il 40% le percentuali di umulene sono molto basse.

Questo dettaglio, è interessante e fa capire come attraverso lo studio e incrodio dei vari fenotipi si può arrivare a produrre cime di cannabis con percentuali diverse di terpeni, da destinare a patologie differenti.

Non si può far di tutta l’erba un fascio…

Conclusioni

Ve ne sarete accorti, ma nel mondo della cannabis c’è molta attenzione per i terpeni

Non è solo una questione di aromi e sapori, queste molecole hanno notevoli proprietà terapeutiche molto rilevanti per il nostro benessere, alcune ampliamente dimostrate altre non ancora studiate.

Proprio per questo motivo selezioniamo strain sul profilo aromatico, stimolandone la crescita e la produzione.

Bibliografia

Viveiros MMH, Silva MG, da Costa JGM, de Oliveira AG, Rubio C, Padovani CR, Rainho CA, Schellini SA. Anti-inflammatory effects of α-humulene and β-caryophyllene on pterygium fibroblasts. Int J Ophthalmol. 2022 Dec 18;15(12):1903-1907. doi: 10.18240/ijo.2022.12.02. PMID: 36536965; PMCID: PMC9729099.

Legault J, Dahl W, Debiton E, Pichette A, Madelmont JC. Antitumor activity of balsam fir oil: production of reactive oxygen species induced by alpha-humulene as possible mechanism of action. Planta Med. 2003 May;69(5):402-7. doi: 10.1055/s-2003-39695. PMID: 12802719.

Carrello
Torna in alto