sogni lucidi e come riconoscerli

Sogni lucidi cosa sono e come riconoscerli

Cosa significa fare un sogno lucido Sogno lucido o viaggio astrale? Consigli per riconoscerlo Come fare ad indurre un sogno lucido CBD e sogno lucido

Sempre più spesso si sente parlare di sogni lucidi, l’idea di avere una propria coscenza durante il sogno, essere protagonisti e non spettatori e qualcosa che anima l’immaginazione e la curiosità.

Secondo una ricerca pubblicata su nature, una maggior frequenza di sogni lucidi è associata ad una maggior attività cerebrale e porta numerosi benefici psichici in particolare per coloro che vivono periodi di stress post-traumatico o frequenti incubi.

Cosa significa fare un sogno lucido

Un sogno lucido è il momento in cui il “sognatore” diventa consapevole di ciò che stà vivendo in quel momento.

La consapevolezza di essere dentro il sogno, permette in parte di modificare le conseguenze di quello che accade.

Mentre dormiamo è davvero difficile capire che stiamo sognando – i sogni avvengono nella fase REM, una fase di sonno profondo molto importante per il benessere della mente.

Serve molta pratica, poichè anche le ricerche sui sogni lucidi hanno dimostrato come lo stato di lucidità sia delicato, spesso si confonde il sogno lucido con il “falso risveglio”.

sogni lucidi

Sogni lucidi o viaggi astrali?

Argomento molto dibatutto, possiamo definire che il sogno lucido è diverso dal viaggio astrale, poichè siamo noi consapevoli di essere dentro un sogno e possiamo modificarne anche di molto gli aspetti.

Nel viaggio astrale invece si vivono esperienze extracorporee, in determinate circostanze l’anima può uscire dal corpo e vivere esperienze extrasensoriali – si dice che l’anima è legata al corpo da un filo di argento, il “cordone argenteo”, che permette di riunire corpo animico e corpo fisico – all’avvenire della morta questo cordone si spezza.

In esoterismo è ben spiegato, si cita spesso il corpo astrale dell’uomo che si separa da quello eterico, fisico, che a sua volta continua a mantenere le funzioni vitali.

In antichità, durante riti inziatici, veniva provocata una separazione netta tra il corpo eterico ed astrale, attraverso una simulazione dell’esperienza premorte, uno stato di trance profonda.

Consigli per riconoscerlo

Riconoscere un sogno lucido è questione di pratica ed esperienza…

La linea che divide la realtà dal sogno a volte è molto sottile e dobbiamo imparare a distinguere elementi irreali che non possiamo trovare nella realtà.

Si deve prestare particolare attenzione ai dettagli e riconsocere le discrepanze, ecco alcuni consigli a cui stare attenti:

  • Cercare orologi o sveglie e controllare più volte l’orario – nei sogni solitamente gli orari sono molto sfalsati tra un intervallo di controllo ed un altro.
  • Osservare i contorni di oggetti, volti o anche semplicemente le mani – solitamente sono sfumati
  • Notare la presenza di foschia o nebbiolina che sfuma l’ambiente circostante
  • Provare a saltare o correre – nei sogni capita di fare balzi innaturali
  • Stare attenti alle sensazioni sensoriali – nei sogni lucidi solitamente non si percepisce la fame o stanchezza

Come fare ad indurre un sogno lucido

Per indurre un sogno lucido è necessario molto allenamento e anche un pò di fortuna – esistono 4 pratiche di esercizio ed in tutte non c’è l’evidenza scientifica del risultato.

Di seguito vi sveliamo esercizi tipici per indurre il sogno lucido durante la fase REM

MILD – mnemonic induction of lucid dream

Questa è via più praticata! volendola sintetizzare, possiamo definirlo come un’attento focus mentale nel riconoscere il momento del sogno.

Questa pratica include molta meditazione e consapevolezza di sé ed il mantra è appunto la focalizzazione mentale prima di andare a dormire è volta nel riconsocere gli elementi del sogno.

CAT – cycle adjustment technique

Questo è uno dei metodi più efficaci ma richeide molta costanza ed esercizio…

Per un periodo di tempo, circa 20 giorni, dovremmo alterare il nostro ciclo del sonno, svegliandoci tutti i giorni circa 90 minuti prima del solito.

Passato questo tempo avremo acquisito questa nuova abitudine e potremo tornare a svegliarci all’orario di sempre.

Con questo metodo, praticamente andiamo ad attivare lo stato di allerta del subconscio durante la fase REM dei sogni, e sarà più facile essere attenti e vigili a ciò che sogneremo.

WBTB – wake back to bed

Questa pratica è un mix delle altre 2 e consiste nell’acquisire una nuova abitudine, ogni notte infatti dovremo:

  • dormire circa 6 ore
  • svegliarsi
  • meditare per circa 1 ora focalizzandosi sul voler riconoscere il sogno
  • tornare a dormire

In questo modo è abbastanza probabile che inizieremo a vivere sogni lucidi.

WILD – wake initiated lucid dream

Questo è il metodo più controverso… consiste nel rilassare il nostro stato di coscienza ed il corpo, lasciando materializzare un flusso di imamgini nella testa.

Senza mai interrompere questo flusso casuale di immagini, dovremo sempre più concentrarci sul respiro ed il rilassamento fin quando non inizieremo a sognare rimanendo in un stato di semi coscienza, veglia.

CBD e sogno lucido

Apparentemente può sembrare una marchetta pubblicitaria, ma in realtà per vivere l’esperienza del sogno abbiamo la necessità di entrare nella fase REM.

La fase REM è la fase successiva a quella del sonno profondo e per raggiungerla è necessario non essere stressati o particolarmente concentrati su problemi.

La cannabis è un potente calmante naturale che aiuta a farci dormire meglio ma in particolare a mantenere l’equilibrio interno, l’omeostasi.

olio-cbd-effetti

Carrello
Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi