Endocannabinoidi e Fitocannabinoidi: quali sono le differenze?

Endocannabinoidi e Fitocannabinoidi: quali sono le differenze?

I cannabinoidi sono terpenofenoli, ovvero sostanze chimiche naturali in grado di interagire con i recettori del sistema endocannabinoide umano ed anche animale.

Cos’è il sistema endocannabinoide

Il sistema endocannabinoide è un sistema di recettori presenti nel sistema centrale del cervello, questo sistema come anche altri (abbiamo anche il sistema oppioide per esempio) ha il compito di far funzionare correttamente determinate funzioni cerebrali, nervose e fisiologiche.

Possiamo pensare a questo sistema come ad un sistema stradale che regola le funzioni vitali del corpo:

All’interno del sistema troveremo recettori, enzimi ed endocannabinoidi che agiscono come segnali stradali e che svolgono la funzione di facilitare la comunicazione tra il cervello ed il corpo.

Quando siamo stressati, depressi, ansiosi o percepiamo dolore, alcuni punti del nostro ECS funzionano peggio, causando interruzioni – es. sonnolenza eccessiva, pressione alta, dolore infiammatorio, squilibrio alimentare.

Immettendo cannabinoidi presenti in natura, come il CBD, andiamo a ripristinare i normali livelli di endocannabinoidi, ripristinando la risposta neurale.

Per esempio se siamo ansiosi, stiamo sviluppando nel nostro organismo l’ormone cortisolo che inibisce la produzione di endocannabinoidi.

Con buone facilità potremmo sviluppare i sintomi tipici dell’ansia come mal di testa, insonnia, tachicardia – assumendo cannabinoidi naturali andiamo a sopperire la mancanza, permettendo al corpo di ripristinare un’azione ormonale che elimina questi sintomi.

Questo sistema è molto importante per l’organismo, è infatti coinvolti in molti funzionamenti, tra i più importanti:

  • Sensazione di dolore o di appetito
  • Capacità di memoria
  • Sonno
  • Digestione
  • Risposta allo stress
  • Risposta ad infiammazioni muscolari o articolari
  • Stimolo e coordinazione del sistema immunitario
  • Funzioni cardiache
  • Fertilità

Cosa sono i fitocannabinoidi

I fitocannabinoidi sono cannabinoidi vegetali prodotti dalle piante, questa è una delle differenze sostanziali con gli endocannabinoidi.

La pianta di cannabis produce oltre 100 tipi differenti di cannabinoidi, tra le molecole più interessanti troviamo:

  • THC o tetraidrocannabinolo, la sostanza più famosa della cannabis poiché psicoattiva.
  • CBD o cannabidiolo,un cannabinoide non psicoattivo, presente in grandi quantità nella pianta,
  • CBG o cannabigerolo, anch’esso non psicoattivo molto pregiate con notevoli proprietà terapeutiche e sedative.
  • CBN o cannabinolo, è leggermente psicoattivo ed è derivato dalla degradazione del THC, studiato per effetti rilassanti e sedativi.

Cosa sono gli endocannabinoidi

Questo tipo di cannabinoidi sono prodotti direttamente dal nostro organismo, dal sistema endocannabinoide, si comportano in modo molto simile ai fitocannabinoidi tanto che vanno ad interagire in sinergia sugli stessi recettori.

Questi composti stimolano o interagiscono con specifici recettori nel cervello, andando a svolgere funzioni e risposte cognitive, motorie, sensoriali come far percepire la sensazione di fame, l’apprendimento o prendere una decisione.

Carrello
Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi