cefalea tensiva rimedi naturali efficaci

Cefalea tensiva rimedi naturali più efficaci

Mal di testa tensivo cause e rimedi naturali efficaci: una guida esaustiva

La cefalea muscolo-tensiva è un tipo di emicrania caratterizzato da persistenti fitte di dolore di lieve o media intensità localizzate intorno alla nuca. Un mal di testa strano, spesso questa cefalea da tensione è descritta come se si indossa una fascia stretta o un cerchio intorno alla testa e la tensione può estendersi anche al collo e le spalle sfociando in una cervicalgia muscolo tensiva.

In questo articolo approfondiremo metodi naturali per far passare il mal di testa tensivo.

Sintomi cefalea tensiva

Rimedi naturali per il mal di testa

Cannabis rimedio naturale contro il mal di testa

Prevenire è meglio che curare

Che sintomi ha la cefalea tensiva?

I sintomi della cefalea tensiva sono abbastanza facili da riconoscere: nei mal di testa comuni il dolore può essere acuto o pulsante, nelle cefalee tensive invece si sperimenta una sensazione di pressione alla testa, che porta dolore costante su entrambi i lati della testa e non di rado il dolore si estende per via nervosa anche a collo e spalle. Il dolore persistente inizia appena svegli e può protrarsi per ore.

La sensazione di un cerchio alla testa è legata ad una tensione muscolare diffusa nella regione del collo e delle spalle, Questo cerchio immaginario può essere avvertito in diverse aree della testa, come la fronte, la parte posteriore della testa o sopra le orecchie.

Cefalea tensiva sporadica

Quando l’emicrania tensiva capita di rado è possibile che nasca da infiammazioni muscolari del collo e spalle dovute ad una o più fattori come: posture sbagliate, shock termici o alimentazioni ricche di istamina (salumi e formaggi stagionati), bisolfiti (vino, bevande analcoliche) o tiamina (salumi e formaggi freschi). In genere può durare fino a 5-7 giorni.

Cefalea muscolo tensiva cronica

Quando si soffre di cefalea tensiva cronica, si avverte un forte mal di testa costante che dura fino a sera e può durare da 15 giorni al mese fino ad un periodo di 3 mesi. Le cause delle cefalee tensionali sono di tipo emotivo e nervoso legate all’accumulo di troppo stress fisico e mentale oppure ansia e depressione, disturbi del sonno ed insonnia.

Cefalea tensiva ansia

L’ansia e la tensione emotiva sono considerati fattori di rischio significativi per lo sviluppo della cefalea di tipo tensivo: i muscoli della testa, del collo e delle spalle possono irrigidirsi aumentando la tensione intorno alla nuca.

L’ansia può alterare la sensibilità al dolore tensivo, livelli relativamente lievi di tensione muscolare intorno alla testa possono essere percepiti come dolorosi.

Soffrire di cefalea tensiva può a sua volta aumentare l’ansia, creando un senso di oppressione alla testa che si auto alimenta: l’emicrania alimenta l’ansia e l’ansia aumenta la sensazione di dolore… un costante mal di testa che rovina la giornate.

In queste situazioni è possibile che le persone cerchino sollievo utilizzando sostanze psicoattive come alcol, marijuana, farmaci benzodiazepinici, droghe pesanti – un recente studio sul mal di testa da sostanze psicoattive, ha riscontrato che il “sollievo” percepito dura molto poco, poichè molto rapidamente le persone le persone possono sviluppare una cefalea di rimbalzo, in particolare abusando di benzodiazepine e droghe pesanti, che generano facilmente assuefazione.

Sintomi cefalea muscolo tensiva pericolosa

Di seguito vi elenchiamo alcuni sintomi da tenere sotto controllo e nel caso compaiano e persistono, è opportuno chiedere assistenza al proprio medico:

  • sintomi diversi da quelli abituali, come un dolore molto più accentuato che persiste
  • comparsa di febbre
  • confusione mentale, difficoltà a parlare
  • perdita di equilibrio
  • visione offuscata o doppia

Quali farmaci per la cefalea tensiva?

I metodi per mal di testa più utilizzati sono i farmaci da banco per il mal di testa forte, analgesici come l’ibuprofene o paracetamolo (tachipirina), che però possono portare ad effetti collaterali come la cefalea di rimbalzo o anche ad allergie a questi principi attivi…

Proprio per questi motivi sempre più persone ricercano rimedi naturali al mal di testa che siano efficaci e senza effetti collaterali.

Ma come si fa a far passare il mal di testa senza medicine?

Per curare il mal di testa in modo naturale si può adottare una o più soluzioni disponibili, in questo articolo vi indicheremo efficaci prodotti naturali per l’emicrania e pratiche che vanno oltre alla classica raccomandazione di attività fisica rilassante tipo lo yoga, pilates o sedute di gestione dello stress come la meditazione zen e la mindfulness

metodi naturali contro il mal di testa

Rimedi naturali per il mal di testa – Agopuntura e Acupressione

Tra i rimedi per il mal di testa naturali più efficaci abbiamo selezionato le due pratiche in cui si riscontra maggior benefici ad un’ampia fetta di popolazione.

L’agopuntura per la cefalea muscolare

Una pratica della tradizionale medica cinese, si basa sull’idea che l’energia vitale “qi”, fluisca attraverso dei percorsi nel corpo noti come meridiani, quando il flusso di “qi” è bloccato è facile che entrino in manifestazione problemi fisici.

L’agopuntura può rappresentare un valido aiuto alle cefalee muscolo-tensive – questa pratica è infatti nota per trattare il dolore cronico, l’insonnia, ansia e stress, può essere considerata come un terapia per cefalea tensiva cronica.

Acupressione

Questa pratica rientra nei metodi naturali per mal di testa, l’acupressione è simile all’agopuntura, i punti energetici toccati e la teoria di funzionamento è la medesima, l’unica differenza è di utilizzare la pressione delle dita al posto di aghi sottili.

Puoi esercitare una leggera pressione su determinati punti, come la base del cranio o i muscoli della spalla, ottenendo un rapido sollievo – imparare i punti energetici ed il metodo non è particolarmente difficile e poter fare in autonomia questa pratica può essere un valido sollievo in caso di fitte di dolore improvvise dovute alla cefalea tensiva frontale e di tipo sporadico.

Questa pratica è un ottimo metodo naturale per il mal di testa- tra i rimedi casalinghi forse è quello più efficace perchè una volta imparati i punti puoi farlo in autonomia e utilizzare questa tecnica per far passare fitte di dolore improvviso.

Rimedi naturali per il mal di testa – Erbe ed integratori

Come curare il mal di testa con rimedi naturali? Ecco una serie di piante efficaci e principi attivi, considerate da studi come potenti rimedi naturali contro il mal di testa:

Camomilla

Questo fiore è un rimedio ideale per il mal di testa da stress, l’estratto in gocce è il modo più efficace per ottenere il massimo beneficio sia assunto per via orale che massaggiato sulle tempie. Se assumete la camomilla come tisana meglio se mescolata con altre erbe come la valeriana o la melissa.

La camomilla è utile in caso di dolore di lieve o media intensità, utile anche su cefalea cronica in aggiunta ad integratori o tecniche rilassanti.

Lavanda

Per alleviare la tensione nervosa e dolore tempie e nuca, la lavanda è un ottimo rimedio naturale, si può definire come il rimedio della nonna.

Questa pianta ha un alto contenuto di mircene, una sostanza bioattiva che può esser definita un analgesico naturale per il mal di testa, ha infatti ottimi effetti antidolorifici e rilassanti, agisce sui sintomi della cefalea muscolo tensiva riducendo il dolore e la sensazione di pressione tipica della cefalea a casco.

Massaggiati sulle tempie dell’olio essenziale di lavanda, il dolore alla testa passerà nel giro di poco tempo.

La lavanda è utile anche contro le fitte di dolore frequenti tipiche della cefalea cronica tensiva, che portano ad un cerchio alla testa continuo.

La si può trovare sotto forma di olio essenziale usata in aromaterapia e massaggi o biomassa utilizzata come tisana o fumata… Sempre più persone sperimentano la vaporizzazione delle piante officinali come rimedio naturale: fumare la lavanda con la cannabis potrebbe rientrare nei metodi naturali per mal di testa.

Magnesio

Diversi studi suggeriscono che il magnesio può avere effetti positivi sulla riduzione della frequenza e dell’intensità delle cefalee tensionali. Si ritiene che il magnesio possa risolvere l’eccessiva contrazione muscolare e la funzione nervosa.

Vitamine del gruppo B

Le vitamine del complesso B sono vere e proprie cure naturali per il mal di testa, in particolare la vitamina B2 (riboflavina) e la vitamina B9 (acido folico) che funzionano benissimo come trattamento integrativo preventivo.

Coenzima Q10

Questa sostanza simile a una vitamina presente naturalmente nelle cellule dell’organismo, può aiutare a ridurre la frequenza e intensità del mal di testa muscolo tensivo.

Cannabis e mal di testa da tensione

Per il mal di testa diffuso che da la sensazione di compressione alla testa, il cannabidiolo (CBD) della cannabis rappresenta un valido aiuto grazie al suo effetto antidolorofico e rilassante.

Studi sempre più frequenti sulla cannabis come rimedio per il mal di testa identificano nei cannabinoidi un’azione che riporta l’equilibrio e la produzione di tutte quelle sostanze essenziali che vengono inibite da stress e dolore.

Sono in corso studi che indagano la correlazione tra mal di testa miotensivo e carenze di endocannabinoidi, si è visto che una carenza di anandamide, sostanza del nostro sistema endocannabinoide, porta ad una minor quantità di vitamine B ed una più facile manifestazione della cefalea tensiva.

Nella canapa sono inoltre presenti altre sostanze bioattive interessanti per le cefalee, come il cannabigerolo (CBG) è un valido rimedio naturale per il mal di testa, un potente analgesico che agisce sui neurotrasmettitori del dolore (vanilloide) regolandone la percezione e riducendo così dolori muscolari e mal di testa, ha inoltre un’azione diretta sui neurotrasmettitori (GABA) che contribuiscono alla gestione dell’ansia.

Un effetto congiunto di questi 2 cannabinoidi, porta a risultati molto più rapidi e soddisfacenti, altro aspetto da tener presente sono i terpeni, le molecole aromatiche presenti in tutte le piante, nella cannabis ci sono terpeni, come il mircene o il cariofillene che sono ottimi antidolorifici.

Quante gocce di CBD per mal di testa?

Il metodo più pratico e diretto è l’utilizzo di olio CBD e bastano circa 810 gocce del nostro olio CBD per sedare il dolore acuto della cefalea tensiva.

Conclusione

Per alleviare il dolore della cefalea tensiva non esiste un rimedio naturale che funziona su tutti, ognuno di noi è diverso e anche le cause sono molto soggettive. Conoscere le cause e sperimentare i vari rimedi naturali, anche combinati tra loro potrebbe risovlere velocemente questa cefalea continua.

Bibliografia

Beckmann YY, Se?kin M, Manavgat A, Zorlu N. Mal di testa legati all’uso di sostanze psicoattive. Clin Neurol Neurosurg. 2012 Sep;114(7):990-9. doi: 10.1016/j.clineuro.2012.02.041. Epub 2012 Mar 15. PMID: 22424726.

Zheng H, Gao T, Zheng QH, Lu LY, Hou TH, Zhang SS, Zhou SY, Hao XY, Wang L, Zhao L, Liang FR, Li Y. Acupuncture for Patients With Chronic Tension-Type Headache: A Randomized Controlled Trial. Neurology. 2022 Oct 3;99(14):e1560-e1569. doi: 10.1212/WNL.0000000000200670. PMID: 35732505.

Il barone EP. Proprietà medicinali di cannabinoidi, terpeni e flavonoidi nella cannabis e benefici nell’emicrania, mal di testa e dolore: un aggiornamento sulle prove attuali e la scienza della cannabis. – Mal di testa. 2018 lug;58(7):1139-1186. doi: 10.1111/head.13345. PMID: 30152161.

Carrello
Torna in alto